Oggi si celebra la Giornata Mondiale della Fisioterapia

2021-09-08
Oggi si celebra la Giornata Mondiale della Fisioterapia

Promossa dalla World Physiotherapy (WP) già dal 1996, la Giornata Mondiale della Fisioterapia ha l’obiettivo di avvicinare la fisioterapia ai cittadini e agli altri professionisti sanitari. Lo slogan di quest'anno è “Con la fisioterapia la vita si rimette in movimento” e il tema affrontato è legato al Long Covid e al ruolo fondamentale dei fisioterapisti nella gestione di questa patologia.

Il Long Covid è definito in maniera preliminare come la presenza di segni e sintomi che si sviluppano durante o a seguito di un’infezione da Covid-19 che perdura per 12 settimane o più. La figura del fisioterapista guida la persona che ne è affetta, sostenendola nella gestione delle proprie energie. I sintomi più frequenti sono infatti al momento: fatica a riposo e dopo sforzo, problemi di memoria e concentrazione (nebbia mentale), dolore articolare e muscolare.

 

Il fisioterapista si conferma quindi come il primo alleato del paziente nel percorso di riabilitazione verso la salute. In questo percorso il San Camillo mantiene alto lo standard e offre tutta l’assistenza e il supporto necessari, dimostrati anche nei mesi più difficili di emergenza da coronavirus.

Grazie al lavoro dell’unità operativa di riabilitazionelavoriamo alla prevenzione, alla cura e al recupero delle funzioni compromesse. Il servizio di fisioterapia di avvale di personale qualificato specializzato in grado di offrire ai pazienti svariati trattamenti di valutazioni posturali insieme a terapia fisica e riabilitazione motoria come riabilitazione motoria post-traumatica e post chirurgica, riabilitazione motoria di patologie degenerative, riabilitazione neuromotoria kinesiterapia, massoterapia e altro.

Che differenza c’è tra mammografia e ecografia e cosa viene rilevato in una risonanza magnetica? Ne parliamo insieme alla dottoressa Maria Cristina Marenzi, specialista del team di diagnostica senologica del San Camillo.

Il 20 novembre si è svolto al San Camillo un convegno sull'ernia inguinale che ha visto, tra i protagonisti, il dott. Paolo Forti, chirurgo presso la Casa di Cura e membro dell'European Hernia Society.

Cosa fare se rileviamo una modificazione del nostro seno? Ogni quanto eseguire esami di controllo come la mammografia? Ne parliamo insieme alla dottoressa Maria Cristina Marenzi, specialista del team di diagnostica senologica del San Camillo.

Ottobre è il “Mese Rosa”, dedicato alla Prevenzione del Tumore alla Mammella, occasione per sensibilizzare e informare circa l’importanza di una corretta prevenzione.

La casa di cura prende parte alle iniziative della Giornata Mondiale della vista e promuove la prevenzione offrendo visite oculistiche gratuite.