Per quali tipi di maculopatie viene utilizzato il laser giallo micropulsato?

2024-04-02
Per quali tipi di maculopatie viene utilizzato il laser giallo micropulsato?

 

 

Il laser giallo micropulsato viene utilizzato nel trattamento delle maculopatie, l’insieme di patologie che causano accumulo di liquido nell’area centrale della nostra retina, ovvero la macula.

 

Grazie a questa strumentazione d’avanguardia si potrà arrivare nella profondità della coroide, lo strato più profondo della retina, e si potrà agire così sui vasi che tendono a perdere il liquido. Lavorando su quest’area riusciamo a ridurre l’essudazione, quindi l'edema e il liquido in eccesso.

Questo trattamento viene eseguito per maculopatie di diverso tipo, quali:

edemi maculari di natura diabetica

maculopatie essudative di tipo occlusivo, come le trombosi venose retiniche

corioretinopatie sierose centrali, patologie molto invalidanti tipiche del giovane adulto

 

Fino a poco tempo fa non era possibile utilizzare il laser in quest'area così sensibile del nostro occhio, perché i laser tradizionali hanno la caratteristica di scaldare e quindi di bruciare il tessuto. Ma oggi, utilizzando il laser micropulsato che non emette calore, abbiamo la possibilità di asciugare la retina nella regione centrale e quindi nella macula

 

Ti potrebbe interessare anche: Il laser giallo micropulsato.

12 giugno 2024
La nostra chirurgia urologica è “su misura”

Un ampio articolo su Cremona Oggi racconta le straordinarie innovazioni tecniche per le patologie prostatiche.

29 maggio 2024
Gli OSS e il loro impegno al servizio dei malati

Figure fondamentali nella cura e nell’assistenza quotidiana di chi soffre.

27 maggio 2024
Giornata del sollievo

Per sensibilizzare e mostrare solidarietà in favore di tutti coloro che stanno ultimando il loro percorso vitale, non potendo giovarsi di cure destinate alla guarigione.