CASA DI CURA SAN CAMILLO

La Casa di Cura sorge nel 1904 per volontà di Padre Mansueto Endrizzi, come logica evoluzione della presenza Camilliana in Cremona ( dal 1853), la quale aveva avuto la sua origine e la sua finalità per prestare assistenza agli ammalati laici, nelle case private, e ai sacerdoti e religiosi infermi, in un piccolo ospedale nel centro della città.

Da allora la struttura si è sviluppata nel numero dei posti letto per far fronte anche alle richieste della popolazione che, avendola conosciuta ed apprezzata, chiedeva in modo crescente l'assistenza dei Padri e Fratelli di San Camillo; questo ha comportato un aumento quantitativo e qualitativo delle attrezzature specialistiche, terapeutiche e diagnostiche. 

  

Alla guida della Casa di Cura si sono succedute figure di alto valore religioso e morale, come Padre Enrico Rebuschini proclamato Beato nel 1997 da Giovanni Paolo II.